Ristrutturare Conviene!

Chi ha la necessità o la voglia di ristrutturare casa o di operare una riqualificazione energetica del proprio immobile non perda tempo! Il Decreto Legge n. 63 (decreto energia) Convertito con la Legge 3 Agosto 2013 n. 90, in vigore (quest’ultima) dal 5 agosto scorso, è chiaro al proposito.

Ristrutturare e riqualificare entro il 31.12.2013 conviene. Dal primo gennaio 2014 sembra infatti si torni a regime e gli incentivi fiscali potrebbero tornare al 36% con massimi di spesa decisamente inferiori agli attuali.

Dal 6 giugno 2013 le spese sostenute per la ristrutturazione del residenziale potranno essere detratte in misura del 50% in dieci anni fino ad un massimo di 96.000 Euro di spesa (detrazione massima 48.000 Euro in dieci anni) con un’eccezione per l’adeguamento antisismico degli edifici sia abitativi che produttivi (in zona 1 e 2 ) la cui detrazione arriva addirittura al 65% (detrazione massima 62.400 Euro in dieci anni).

Per la riqualificazione energetica si arriva ad una detrazione del 65% con un limite a 100.000 ovvero con un limite di spesa di 153.846.15 Euro. Sebbene fino al 5 giugno 2013 fosse più alto il limite di spesa l’innalzamento dell’aliquota di detrazione rende decisamente vantaggiose le operazioni in questi pochi mesi.

Due esempi chiarificano bene il concetto di convenienza

Ristrutturazione edilizia con una spesa di 100.000 €

Fino al 31.12.2013

50%

Dal 1.1.2014 in poi

36%

Spesa Limite Detrazione Spesa Limite Detrazione
Ristrutturazione edilizia

100.000

96.000

48.000

100.000

46.000

16.560

 

Riqualificazione energetica con una spesa di 200.000 €

Fino al 31.12.2013

65%

Dal 1.1.2014 in poi

36%

Spesa Limite Detrazione Spesa Limite Detrazione
Riqualificazione energetica

200.000

153.846,15

100.000

200.000

48.000

17.280

 

A queste spese si possono aggiungere fino a 10.000 € per arredamento e grandi elettrodomestici in classe A+ (A per i forni) di cui si può detrarre il 50% in dieci anni.

Vediamo quindi che l’eventuale interessato ai lavori di restauro si può trovare con una detrazione di 48.000 € + 5.000 € da spalmare in 10 anni se compie i lavori (e i pagamenti) entro il 31.12.2013, mentre si troverebbe con una magra detrazione di 16.560 € se compisse i lavori dopo il primo gennaio 2014.

Per i lavori di riqualificazione energetica ci si può trovare con una detrazione di 100.000 € da spalmare in 10 anni se si compiono i lavori entro il 31.12.2013, mentre dal primo gennaio 2014 la detrazione potrebbe scendere a 17.280 €

Ricapitolando:

Seguendo gli esempi riportati:

in caso di ristrutturazione edilizia passiamo quindi da una detrazione di 5.300 € annua, per dieci anni, se ristrutturiamo entro il 31.12.2013 ad una detrazione annua di 1.650 € annua se ristrutturiamo dopo il primo gennaio 2014.

in caso di riqualificazione energetica passiamo da una detrazione di 10.000 € annua, per dieci anni, se compiamo i lavori entro il 31.12.2014 ad una detrazione annua di 1.728 € annue se compiamo i lavori dopo il primo gennaio 2014.

Direi che ristrutturare e riqualificare può convenire!

Il nostro team è al vostro servizio per qualsiasi chiarimento o presa in carico dei lavori da eseguire

Marco Pastorino

 

fonti: Il sole 24 ore, Italia Oggi, www.parlamento.it